L’appetito vien mangiando. O almeno così si suol dire. Una cosa è certa, in casa Teamsport regna da sempre l’entusiasmo già nella norma, se poi si aggiunge quello generato da uno storico trofeo, lo spettacolo è assicurato. Giugno 2018, Capo d’Orlando. La Teamsport Millennium è reduce dal successo per 5-0 sul Real Catania che l’ha incoronata, un mese prima, campione provinciale del comitato catanese. La Figc Sicilia, per dare continuità all’attività delle squadre campioni, organizza la Coppa delle province, la competizione per le compagini campioni provinciali che si affrontano, prima, in un quarto di finale nei pressi della propria città e, poi, in una final four che decreta la squadra vincitrice. Dopo il largo successo ai quarti contro la Next Level Alto Rendimento (Enna), la squadra biancazzurra allenata da Enzo D’Ignoti, si dirige in quel di Capo d’Orlando, dove in gare da 40 minuti si deciderà il vincitore della Coppa delle province. La Teamsport affronta in semifinale gli agrigentini dell’Empedoclina. La gara si svolge all’insegna dell’equilibrio, con poche conclusioni da una parte e dall’altra. Il guizzo decisivo arriva da parte della Teamsport, che sfrutta una disattenzione della retroguardia avversaria e passa in vantaggio grazie ad un’autorete. Palla al centro, ma il tempo è già poco e la reazione dell’Empedoclina non è abbastanza straripante da superare la difesa meno battuta della Sicilia. 1-0 al triplice fischio e Teamsport che va a giocarsi il titolo in finale. Nei minuti in cui i biancazzurri riposano, spazio alla seconda semifinale, da cui esce vincitore il Lercara. Teamsport – Lercara è, quindi, la finale della Coppa delle province 2018, sotto un solo di fine giugno che picchia e rende difficili le giocate. Il caldo non compromette, però, la bellezza della partita, che senza esclusione di colpi vede la Teamsport prendere il pallino del gioco. Il primo gol biancazzurro è di Mattia Di Carlo, che scatena la gioia di tutto l’ambiente accorso nella bella cittadina messinese. Il Lercara si scopre per cercare il pareggio, ma il percorso pluriennale di un gruppo che non si è mai separato ha fatto sì che crescesse la capacità di gestire le situazioni di pressione. L’avversario non punge, ci pensa quindi Danilo Gulisano, 2-0. Il fischio finale è una formalità e la Teamsport esulta per la seconda volta in 30 giorni, dopo aver aspettato tanti anni prima di raccogliere i meritati successi. La vittoria nella Coppa delle province rappresenta, ancora oggi, una pietra miliare importante e straordinaria nella bacheca e nella storia biancazzurre. La dedizione e la costanza del lavoro sul gruppo ha portato il campo ad esprimere verdetti pieni di gioia ed entusiasmo. Un punto di partenza fondamentale, per continuare oltre i vent’anni di storia, a coltivare successi umani e sportivi.